chiamaci ora in Madagascar

+261 32 11 615 02

Grande Inaugurazione del nuovo centro sanitario

Con queste parole Cinzia Catalfamo Akbaraly, presidente della Fondazione Akbaraly, ha aperto la giornata d’inaugurazione dell’ampliamento dei servizi del primo centro di prevenzione dei tumori femminili in Madagascar, tenutasi sabato 24 maggio nella città di Fianarantsoa, nel sud del paese.

Il centro ha aperto le porte ai cittadini nel 2012, offrendo gratuitamente a più di 5000 donne servizi di prevenzione e cura legati al cancro al collo dell’utero. Adesso grazie agli sforzi congiunti della Fondazione Akbaraly e dei suoi partner, il centro metterà a disposizione della popolazione anche un ambulatorio senologico e offrirà la possibilità alle donne di ricevere gratuitamente visite ostetriche. Oltre alle cliniche il centro dispone di un laboratorio di citopatologia e di anatomia patologica e da giugno sarà presente anche un laboratorio di analisi biochimiche.

L’obiettivo dichiarato della Fondazione è rendere il centro un punto di riferimento di alto livello per tutte le cure sanitarie per le donne e per i bambini della regione, grazie anche al progetto Unità Mobile. Da luglio, infatti, un veicolo equipaggiato con un mammografo e un ecografo porterà la prevenzione nelle zone rurali più svantaggiate, per servire gratuitamente le donne che altrimenti non avrebbero accesso alle cure e alle informazioni necessarie per contrastare la malattia.

Una giornata importante per la città e per tutto il paese, che ha visto i rappresentanti delle più importanti istituzioni sanitarie internazionali festeggiare spalla a spalla con i cittadini, tutti uniti di fronte ad una malattia che nelle sua drammaticità è democratica, colpisce tutti nello stesso modo. Di diverso c’è la speranza nella guarigione, inesistente in gran parte dell’Africa, ma che dal 24 maggio è arrivata a Fianarantsoa.

"Il cancro si può sconfiggere. Con un’adeguata prevenzione e con i giusti trattamenti possiamo guarire, è questo il messaggio che vogliamo lanciare oggi"


Partenariati internazionali

All’evento hanno partecipato le più importanti istituzioni nazionali e molti dei partner internazionali che hanno colto l’occasione per sottolineare la loro volontà di continuare e di fortificare la collaborazione con la Fondazione Akbaraly. Tra questi Il Dottor Raphael Lee, professore dell’Università di Chicago, che ha annunciato di voler mettere in piedi dei progetti di ricerca congiunti, e Il professor Vikash Sewram direttore dell’African Cancer Institute, resosi disponibile per aiutare la Fondazione nel suo importante lavoro. Il Centro di Fianarantsoa è pronto per il salto di qualità, anche grazie ai nuovi partenariati con l’Organizzazione delle Nazioni Unite contro l’AIDS (ONUSIDA), rappresentato nell’occasione dalla responsabile nazionale Claire Mulanga, e con il Fondo delle Nazioni Unite per le Popolazioni (FNUAP), rappresentato dalla coordinatrice Agathe Lawson. Oltre ad i partner tecnici anche i più grandi donatori della Fondazione erano presenti, da Livio Aiolfi di Andilana Beach, a Franco Tozzi, presidente del Gruppo Tozzi, ai rappresentanti di Orange Madagascar.

La Marcia Rosa

Dopo l’inaugurazione la Fondazione Akbaraly ha organizzato una marcia rosa per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione. Il corteo, composto dai cittadini e da numerose organizzazione locali, ha attraversato tutta Fianarantsoa, coinvolgendo i cittadini che incontrava fino a creare un vero e proprio fiume di persone in rosa che ha letteralmente inondato la città.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Se vuoi ricevere la nostra newsletter lascia i tuoi contatti qui sotto